Seleziona una pagina
Una nuova partnership bolle nella pentola delle novità di CapItalFin SpA. Con CheBanca! Il mutuo è servito.

Alessandro Mazza, la new entry di CapItalFin, è entrato ufficialmente, da aprile, nella nuova area mutui.
La novità è rappresentata non solo dall’acquisizione di una nuova risorsa  ma soprattutto dalla nuova partnership con CheBanca! per quanto riguarda il prodotto mutuo.
Come più volte affermato, noi di CapItalFin, siamo orientati verso il multi prodotto con l’intento di offrire prodotti e servizi il più possibile in linea con le esigenze del consumatore.
Entrare tra i Partner di CheBanca! rappresenta per la Società un punto fondamentale nella strutturazione del progetto mutui. Attualmente la banca del Gruppo Mediobanca dedicata al risparmio e agli investimenti sta attraversando una fase di sviluppo molto importante, con offerte commerciali in continua evoluzione e con un modello di servizio unico nel suo genere. Il tutto è reso possibile grazie a professionisti specializzati e con una grossa esperienza nel settore.
CapItalFin si avvia verso questa nuova avventura guidata dal Product Manager Mutui Alessandro Mazza, che ha deciso di raccontarsi e raccontare.

Dottor Mazza, ci racconta come è arrivato in CapItalFin?
Mi occupo dal 2009 del settore mutui per istituti bancari, ricoprendo diversi ruoli. Questo fino all’incontro con CapItalFin che mi ha letteralmente conquistato raccontandomi il suo nuovo progetto.
Forte delle conoscenze del progetto e delle persone che ne fanno parte ho deciso di accettare questa nuova sfida. Ho visto una squadra unita e soprattutto di altissimo livello. Sono convinto che questo rappresenti un valore aggiunto di notevole importanza e che porterà a tutti delle grandi soddisfazioni.

Quale è stato il suo contributo alla realizzazione della nuova partnership con CheBanca!?
Ho contribuito alla strutturazione della partnership e ho lavorato alla realizzazione dell’offerta, nonché alla creazione del modello distributivo dedicato, in modo da ottenere una distribuzione lineare del prodotto mutuo.
La fase successiva, a cui stiamo lavorando, consiste nell’inserimento di nuove risorse commerciali specializzate nel settore e nella trasmissione alla rete vendita di tutte le informazioni di natura tecnica e commerciale relative al mutuo, al fine di creare una cultura di prodotto.

Cosa rappresenta questa nuova partnership, e quindi anche il suo ingresso, per CapItalFin?
Si tratta sicuramente di un passo significativo per CapItalFin che – in particolare in questo ultimo periodo – sta cercando di orientarsi il più possibile al consumatore, ascoltandone le esigenze. La società è specializzata nella cessione del quinto, che rimane il prodotto di punta; la strutturazione del nuovo progetto mutui va a sottolineare la volontà della società di aggiornare la sua visione non più orientata al prodotto ma al cliente, andando a fornire una serie di nuovi prodotti e servizi aggiuntivi che costituiscono un’offerta variegata in linea con l’esigenza specifica del cliente.

Come mai è stata scelta proprio CheBanca!?
La scelta di una società come CheBanca! non è stata casuale.
CheBanca! rappresenta una delle poche realtà con un’offerta di mutui completa e competitiva. Inoltre, i dipendenti specializzati sul prodotto vantano un know-how specifico.
A questo c’è da aggiungere la conoscenza reciproca e profonda maturata grazie a un’esperienza lavorativa comune.

Cosa si aspetta CapItalFin da questa nuova partnership?
CapItalFin è molto attenta alle esigenze della rete e del consumatore. Questa partnership ci permetterà di offrire nuovi prodotti in collocamento, di inserire nuovi collaboratori e di aumentare la clientela servita.

Cosa si aspetta invece Alessandro Mazza?
Una crescita professionale all’interno di una società attenta ai bisogni dei consumatori, capace di mettersi in gioco e di aprire i propri orizzonti a favore di una nuova offerta.

Ultima domanda. Chi è Alessandro Mazza al di fuori di CapItalFin?
Sono una persona molto precisa. Pratico running abitualmente e sono un maratoneta. La corsa per me rappresenta una valvola di sfogo importantissima per riuscire a ordinare le idee che si affollano nella mia testa. Quando corro il mio obiettivo non è tagliare il traguardo, ma bensì, dopo lunghi mesi di preparazione, organizzazione e sacrifici, di raggiungere l’obiettivo prefissato.

Grazie a Alessandro Mazza, a cui facciamo l’in bocca al lupo per questa nuova avventura!