Il CDA approva i risultati preliminari 2018. Utile netto 4°trimestre a 57,8 milioni di euro. Utile netto dell’anno a 146,8 milioni di euro.

Mestre (Venezia), 11 febbraio 2019 – Il Consiglio di Amministrazione di Banca IFIS, riunitosi oggi sotto la presidenza di Sebastien Egon Fürstenberg, ha approvato i risultati preliminari relativi all’esercizio 2018.
Il 7 marzo 2019 verrà approvato il progetto di bilancio 2018.

«Nel 2018 Banca IFIS ha continuato a crescere in tutti i segmenti di business grazie all’eccellente lavoro di tutto il team, raggiungendo un utile netto di 147 milioni, nonostante gli accantonamenti su alcune posizioni significative che hanno coinvolto tutto il sistema, senza le quali il risultato sarebbe stato materialmente superiore» commenta Giovanni Bossi, amministratore delegato di Banca IFIS. «Sul fronte Imprese stiamo consolidando la quota di mercato grazie alla nostra capacità di offrire soluzioni adeguate e tempestive. Nell’ultimo trimestre 2018 abbiamo riscontrato una forte domanda di credito da parte delle Piccole e Medie Imprese, registrando una crescita sul precedente periodo del 13% nei volumi del factoring e del 20% nelle nuove erogazioni di leasing.
Nel segmento NPL abbiamo riavviato gli acquisti con grande dinamismo nella seconda metà dell’anno, dopo un primo semestre di rallentamento dovuto a prezzi che abbiamo reputato troppo elevati. Abbiamo così raggiunto i nostri obiettivi in volumi e prezzo, acquistando 3,6 miliardi di Non Performing Loans. Il valore nominale del portafoglio di proprietà NPL al 31 dicembre 2018 ammonta a 15,8 miliardi di euro; nel 2018, grazie al continuo efficientamento delle strutture di recupero, abbiamo incassato dalla sola attività di collection 181,3 milioni di euro (+41% rispetto ai 128 milioni del 2017).
Sul fronte funding la situazione resta molto buona: nel corso del 2018 abbiamo modulato tempestivamente la raccolta sulla base delle necessità. A metà gennaio 2019 abbiamo lanciato una nuova campagna rendimax conto deposito, con un posizionamento di eccellenza sul fronte tassi, per dare attuazione al piano di funding del 2019. I risultati ottenuti sono ottimi con una nuova raccolta netta di circa 140 milioni negli ultimi venti giorni».

«Per il 2019 ci aspettiamo un utile compreso tra 140 e160 milioni di euro nonostante il dimezzamento del contributo positivo del reversal dalla PPA (92 milioni di euro nel 2018) e un CET1 in lieve aumento in presenza di prospettive di continua crescita del business, malgrado il continuo appesantimento della regolamentazione bancaria. Nell’anno in corso la nostra strategia sarà orientata allo sviluppo della gamma di servizi e prodotti nonché dei volumi delle erogazioni verso le PMI, a conferma del nostro ruolo di partner nella crescita delle imprese e del nostro ruolo di supporto all’economia del Paese» continua Giovanni Bossi.
«Con l’acquisizione di FBS il Gruppo Banca IFIS diventa il quarto operatore nazionale per ammontare dei crediti lordi Non Performing gestiti e di proprietà. Oggi siamo una piattaforma congiunta di quasi 1.500 persone, tra dipendenti e professionisti/studi legali esterni: una vera e propria industria del credito deteriorato. Nei prossimi mesi affineremo la strategia di recupero con l’integrazione delle competenze di Banca IFIS e FBS, semplificando le modalità della gestione del credito deteriorato grazie all’implementazione digitale e all’innovazione dei processi» conclude l’ad di Banca IFIS».

 

Leggi il comunicato stampa

NEWS CORRELATE

Le novità legate alla Cessione del Quinto

COS’E’ LA CESSIONE DEL QUINTO? La cessione del quinto è una forma di finanziamento concessa a dipendenti e pensionati in cui il versamento delle rate del piano di ammortamento avviene attraverso una trattenuta effettuata direttamente dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico e versate alla finanziaria che ha erogato il finanziamento. QUALI SONO LE NOVITÀ’ … Continued

Intervista a Enza Fabbiano, Responsabile Anagrafica e Controllo Qualità

Nelle scorse interviste abbiamo ascoltato alcuni dipendenti di CapitalFin che, in quest’ultimo anno, sono diventati parte integrante della grande famiglia costituita dal Gruppo Banca IFIS. Questa volta però, abbiamo voluto conoscere il punto di vista di una persona fondamentale nelle dinamiche che uniscono Mestre a Napoli: Enza Fabbiano. Tre aggettivi per descriverti? Raccontarsi in tre … Continued

Intervista ad Alessia Caramanna, Ufficio Valutazione Crediti

Lealtà, predisposizione al confronto e voglia di mettersi in gioco. Questi sono i requisiti fondamentali per creare un ambiente lavorativo ideale dove poter crescere, sia professionalmente che personalmente. Per scoprirne di più abbiamo intervistato Alessia Caramanna dell’Ufficio Valutazione Crediti. Tre aggettivi per descriverti? Positiva, precisa, flessibile. Ormai è passato quasi un anno da quando CapitalFin … Continued

Intervista a Marianna Picerno, Ufficio Istruttoria

Lavorare a fianco di colleghi preparati e disponibili, che fanno della collaborazione reciproca uno dei cardini del proprio lavoro è sicuramente il punto su cui far leva per ambire a risultati sempre migliori. Per scoprirne di più sulla quotidianità in CapitalFin Spa abbiamo intervistato Marianna Picerno dell’Ufficio Istruttoria. Tre aggettivi per descriverti? Determinata, precisa e … Continued

Banca IFIS: margini e clienti in crescita nei 9 mesi. Più redditività e forte generazione di cassa nel settore NPL

Mestre (Venezia), 8 novembre 2018 – Il Consiglio di Amministrazione di Banca IFIS si è riunito oggi sotto la presidenza di Sebastien Egon Fürstenberg ed ha approvato i risultati finanziari del Gruppo relativi ai primi nove mesi del 2018. «In questi nove mesi Banca IFIS ha continuato a crescere e ad assicurare supporto all’economia del … Continued

Intervista a Luca Volpicella, Ufficio Erogazioni

Ad inizio anno il Gruppo Banca IFIS ha acquisito CapitalFin, un’azienda con un team di lavoro solido e collaborativo. Per scoprirne di più abbiamo intervistato Luca Volpicella dell’ufficio Erogazioni Tre aggettivi per descriverti? Leale, tenace, disponibile. Qual è stata la tua reazione quando hai saputo che Banca IFIS avrebbe acquisito CapitalFin? Era il 24 novembre … Continued